The Menstrual Cycle

Il ciclo mestruale


Il ciclo mestruale è uguale a un ciclo mestruale? Cosa significa giorno 1? Quando avviene l'ovulazione? Sono fertile per tutto il mese? Queste domande e molte altre affliggono quelle di noi che hanno le mestruazioni. Sfortunatamente, spesso rimaniamo disinformati quando si tratta del ciclo, un argomento apparentemente ancora così vergognoso e tabù da rimanere per lo più off-limits. Ma crediamo davvero che tu meriti di capire come funziona e funziona il tuo corpo. Avere queste informazioni può essere estremamente utile e speriamo che ti consenta di riconoscere quando qualcosa non va nel tuo ciclo e di difenderti meglio.

Cos'è il ciclo mestruale?

No, il tuo periodo non è il ciclo mestruale... è solo una parte di esso. Puoi pensare al ciclo mestruale come a una serie di processi che si verificano ogni mese. È molto ben coordinato e fa affidamento sui segnali ormonali per preparare il tuo corpo ogni mese per una potenziale gravidanza. Lo chiamiamo ciclo mestruale perché la mestruazione (nota anche come ciclo mestruale) è l'atto di perdere tutto il tessuto e il sangue che riveste l'utero (chiamato endometrio) se non sei rimasta incinta il mese precedente.

Il ciclo mestruale ha 4 fasi:

  • Mestruazioni
  • Fase follicolare
  • Ovulazione
  • Fase luteale

Mestruazioni

Puoi immaginare che all'interno delle tue ovaie ci sia una piccola cella dove sono conservati tutti gli ovuli. Nasci con tutti gli ovuli che avrai mai avuto e quando raggiungi la menopausa, la fine della tua vita riproduttiva, non ci sono più ovuli in grado di ovulare. La prima fase del tuo ciclo mestruale è chiamata fase mestruale: è quando ti vengono le mestruazioni perché la gravidanza non si è verificata. Il rivestimento ispessito dell’utero, che generalmente aiuterebbe a sostenere una gravidanza, non è quindi necessario. Una combinazione di sangue, muco e tessuto dell'utero viene versata attraverso la cervice e la vagina. La durata della fase mestruale può variare da 2 a 7 giorni.

Fase follicolare

La cosiddetta fase follicolare inizia il primo giorno del ciclo mestruale (si sovrappone alla fase mestruale) e termina con l'ovulazione. Inizia quando un gruppo di ovuli viene rilasciato dalla cavità, le ovaie, chiamata “coorte”. Ogni uovo risiede in un follicolo, una struttura piena di liquido. Nel nostro cervello abbiamo una ghiandola chiamata ipotalamo, che puoi considerare un po' come il centro di controllo ormonale. Questo produce un ormone noto come ormone di rilascio delle gonadotropine, in breve GrNh, che stimola un'altra ghiandola nel cervello chiamata ghiandola pituitaria. La ghiandola pituitaria produce l'ormone follicolo-stimolante, chiamato anche FSH. L'ormone FSH è chiamato in modo appropriato poiché stimola la crescita dei follicoli (e degli ovociti al loro interno). Un ovulo fortunato (noto come follicolo dominante) verrà scelto per maturare in preparazione all'ovulazione e gli altri ovuli moriranno (anche se in alcuni casi possono esserci due o più ovuli che maturano - quindi gemelli).

Mentre il follicolo dominante (ovulo) continua a crescere, produce un ormone chiamato estrogeno. L'estrogeno è ciò che stimola il rivestimento dell'utero ad ispessirsi in preparazione per una potenziale gravidanza. Una volta che i livelli di estrogeni raggiungono un certo livello, segnala al cervello che l’ovulo è maturo ed è pronto per essere rilasciato. L'ipotalamo utilizza quindi GrNh per comunicarlo alla ghiandola pituitaria. La ghiandola pituitaria risponde rilasciando un’ondata di LH, l’ormone luteinizzante.

Ovulazione

L'aumento di LH è ciò che innesca il rilascio dell'ovulo, noto come ovulazione, dal follicolo pronto per essere catturato dalle tube di Falloppio. L'ovulo poi viaggia lungo le tube di Falloppio verso l'utero per essere fecondato dallo sperma. La fase dell'ovulazione è l'unico momento durante il ciclo mestruale in cui puoi rimanere incinta (sì, davvero!).

Fase luteale

Dopo che l'ovulo è stato rilasciato, il follicolo rimanente forma una nuova struttura chiamata corpo luteo. Il corpo luteo produce progesterone, essenziale per preparare l'utero alla gravidanza. Se rimani incinta, la gravidanza produce l'ormone HCG (che è quello che viene rilevato nei test di gravidanza) e il corpo luteo rimane effettivamente attivo e aiuta continuando a produrre progesterone fino a quando la placenta non è completamente formata e può prendere il sopravvento (cosa che avviene circa 9 settimane di gravidanza).

Se non si verifica alcuna gravidanza, il corpo luteo muore. Può vivere solo circa 14 giorni, dopodiché, se non sei incinta, muore. I tuoi livelli di progesterone diminuiscono, il che segnala al tuo corpo che non c'è stata alcuna gravidanza questo mese. Quel calo di progesterone dice all’utero di sanguinare. Questo è il tuo periodo. Mentre ciò accade, il prossimo gruppo di uova si sta preparando e il cervello invierà nuovamente FSH per ripetere il processo.

Quanto dura il ciclo mestruale?

Potresti aver sentito persone parlare della durata del loro ciclo forse di 21 giorni, 24 giorni, 30 giorni e così via. Ma di cosa stanno parlando esattamente? Ebbene, l'inizio del ciclo mestruale è il primo giorno delle mestruazioni o giorno 1. Questo dà inizio alla prima metà del ciclo che chiamiamo fase follicolare. Continuiamo quindi a contare i giorni fino al giorno prima dell'inizio del ciclo mestruale successivo. Questo è ciò che consideriamo la durata del tuo ciclo mestruale. Un ciclo mestruale “normale” varia tipicamente da 21 a 35 giorni, tuttavia, ogni persona dovrebbe avere un intervallo più ristretto di ciò che è normale per lei. Ciò significa che forse un mese la durata del tuo ciclo mestruale è di 24 giorni e il mese successivo potrebbe essere di 25.

Cicli mestruali irregolari e cosa li causa

Un ciclo mestruale irregolare si verifica quando l'intervallo di tempo tra i periodi varia o la durata del ciclo stesso è diversa ogni mese. Può essere causato da fattori come stress, cambiamenti di peso, alcuni farmaci o condizioni di salute di base. Non è insolito avere qualche mese instabile, e questo non è un motivo per correre dal medico. È normale anche che i cicli mestruali siano irregolari in determinati periodi della vita di una persona, come l'inizio delle mestruazioni, il passaggio alla menopausa, l'uso di contraccettivi ormonali e la fase post-gravidanza. Tuttavia, se le tue mestruazioni sono state ripetutamente irregolari o addirittura assenti, non ignorarle! Scoprirne il motivo può aiutare a prevenire molte implicazioni per la salute a breve e lungo termine e a garantire tranquillità.

Monitoraggio del ciclo mestruale

Hai mai sentito parlare di monitoraggio del ciclo mestruale? Può essere un punto di svolta completo perché ti aiuta a comprendere meglio il tuo corpo, a prevedere quando arriveranno le mestruazioni (i prodotti per il ciclo sono utili a qualcuno?) e a identificare le irregolarità del tuo ciclo. Puoi considerarlo un potente strumento per sintonizzarti sui ritmi del tuo corpo e promuovere la consapevolezza di te stesso. E chi non ama sentirsi in controllo e potenziato? Provalo, sono disponibili tantissime app gratuite per il monitoraggio del ciclo e potresti anche sorprenderti di quanto impari su te stesso e sul tuo corpo.

Punti chiave sul ciclo mestruale

  • Il tuo ciclo mestruale fa parte di un ciclo più grande chiamato ciclo mestruale
  • Il ciclo mestruale coinvolge il cervello, le ovaie e l'utero e coinvolge un insieme di processi controllati dagli ormoni
  • La durata del ciclo mestruale viene conteggiata dal primo giorno di sanguinamento (mestruazioni) al giorno precedente al sanguinamento successivo
  • Età della prima mestruazione (menarca) 10-15 anni
  • Flusso sanguigno mestruale per 2-7 giorni
  • Il ciclo mestruale non è sempre perfettamente prevedibile.
  • L'ovulazione avviene in genere intorno al giorno 14 di un ciclo di 28 giorni, ma può variare a seconda dell'individuo e della durata del ciclo.
  • Il flusso sanguigno mestruale può variare da leggero a abbondante e può variare da ciclo a ciclo.
  • I cambiamenti ormonali durante il ciclo mestruale possono provocare sintomi per alcune persone mestruate come crampi, gonfiore e cambiamenti di umore.